Zuppa di castagne e zucca con quenelles del nuovo mondo!

By | November 26, 2018


Questa è la veganizzazione di una ricetta apparsa su “La cucina italiana” nel numero di ottobre 2009. Molto raramente compro questo genere di riviste, ma questa mi è stata regalata in occasione di una visita alla villa Gregoriana di Tivoli, organizzata dal FAI! Da quando l’ho provata è diventata una delle zuppe preferite degli ultimi inverni!

Le minestresono la ricettapiùfavorita per la maggior parte dellagente e tuttinoisolitamentecominciano sui nostripasti con la minestra in primo luogo. Zuppesono molto buone per la salute in quanto è pieno di verdure che ci danno i nutrientiessenziali. Ma le zuppeesconogustoso solo quando è preparato in unmetodofantastico. Altrimentifinisce con unatragedia.

Lasciatemi qui condividerealcunedellemieesperienzeculinarie per la zuppa.

Unavolta ho cercato di fare baby zuppa di mais e assaggiato solo yummy. La gente a casa mia ha iniziatoadapprezzarmi per quelpiatto e che mi ha fattoscrivereunlibrosullafabbricazione di diversi tipi di zuppe.

Ho fiduciachetuttihannolettoilmiolibroalmenounavolta e sperochetutti vi è piaciuto.

Le zuppesono molto sane e possiamoancheiniziare a dare zuppe per i bambini sopra i seimesi.

Possiamooptarezuppefatte in casa invece di acquistarefroristorantiperchépotrebberoaggiungerealcuniconservanti per ilcolore, lo spessore e il gusto, ma non sonoaffattosani. Così, siamo in grado di preparare a casa e godere con unavarietà di deliziosericette per la cena.

Qui ci sono i risultatiche ho avutomentrestavoleggendoalcunedellericetteminestrache è statoscritto da grande chef.Moltispecialisti di cucinautilizzanopiùconservanti per mantenereilpiatto fresco per un tempo piùlungo, ma questo non è affattosano per la vita e puòcausaremoltemalattiegravi in futuro. Quindi, meglioevitaretuttequellecose come le pagine di cotturadelfamoso chef sonoseguite da mille persone. Lo dico solo per ilbenedella salute pubblica.

Quindivorreiconcluderedicendochesempremangiarecibisani per rimanere in forma e forte.

Tanto che l’ho preparata anche per la vigilia di Capodanno (senza quenelles perché troppo presa da altre preparazioni collaterali! ma la zuppa è squisita anche senza!). Qui però vi metto la ricetta completa, che ho preparato in tante occasioni, sempre sorvegliata con la coda dell’occhio dai micioni che attendono la pappa…