Tristecca ai ferri corti con contorno di patate blu, batate bianche (patate dolci), carota e cipolla arrostite all’acqua

By | November 26, 2018

ovvero: la bistecca senza tristezza… La tristecca di chi ha rinunciato alla sanguinante bistecca patriarcale e all’ecocidio (Rifkin parla esplicitamente di patriarcato e di culto della carne ad esso connesso nell’omonimo saggio). La tristecca di Rodari si trova qui: Il pianeta degli alberi di Natale (Einaudi El, Trieste 1995), p. 37. Su piatto in ceramica di Michele Flammia.

La tristecca è un’invenzione profetica della fantasia di Gianni Rodari, non avrebbe potuto immaginare che davvero un giorno si sarebbe potuta preparare una bistecca senza tristezza… ma con tanto Triticum vulgare, cioè il comune grano! Quando ho pensato a una versione della tristecca su richiesta di Stefano nella sua veste di estroso ecomenestrello  lì per lì volevo usare il seitan o il muscolo di grano, materie adatte allo scopo ma troppe proteine e troppo glutine. Allora mi sono chiesta: come potrebbe essere una tristecca di grano veramente ecozoica? (cioè eco-vegan-salutista).